ETICHETTE

V4V-Records

CONTATTI


Booking

Molotov Booking

Verily So

BIO

I Verily So nascono nell’autunno del 2009 come duo acustico: Marialaura e Simone girano la Toscana per tutto il 2010, suonando ovunque. Nello stesso anno registrano “Just A Demo” e girano il loro primo video DIY: “When I end and you start” che, grazie al passaparola, macina più di 5000 visualizzazioni su YouTube. Il brano del loro secondo video DIY, “15 Years”, viene scelto da Birra Peroni per lo spot web della campagna “Peroni per noi”. Alla fine dell'anno si aggiunge Luca al basso, Marialaura inizia a suonare la batteria, Simone imbraccia la chitarra elettrica e i Verily So diventano una band.
Con questa formazione i tre compongono e registrano, con Massimo Cuomo, i brani del loro primo album, “Verily So”, supportati da Inconsapevole Records.
Il sound evolve: elementi folk acustici lasciano il passo ad atmosfere shoegaze e richiami wave, ma la vena intimista e nostalgica delle prime composizioni rimane intatta.
L’album ha un grande successo tra le webzine e le riviste di settore, che lo adottano e lo recensiscono positivamente. Alcuni pezzi vengono inserite in diverse compilation (Rockit, Shiver, Penguins love to rock, We love Livorno, Musica Rovinata) e "Verily So" disco della settimana su Rockit, che regala lo streaming esclusivo all'interno del proprio sito.
Durante questo periodo, registrano la cover acustica di “Idioteque” dei Radiohead, per il download gratuito sul loro Bandcamp.
A dicembre del 2011 il trio rientra in studio per realizzare uno split con i Girless & the Orphan, registrato e prodotto dalla Stop Records, in cui le due band si scambiano le cover, ne incidono una insieme e si dedicano ad un brano inedito scritto e arrangiato a 10 mani.
Alla fine del 2011, l’album “Verily So” viene inserito in numerose classifiche di fine anno, come miglior album, miglior esordio e migliore copertina.
Il 23 gennaio 2012 esce, in esclusiva per Rockit, il nuovo video ufficiale, “Summer 89ʺ e a distanza di pochi giorni esce lo split “Everyday is a D-Day”, accolto subito positivamente dalla critica.
Il 20 febbraio 2012 esce a sorpresa il video “Everyday is like sunday”, cover di Morrissey eseguita ancora con i Girless & the Orphan.
Nell’estate del 2012 suonano al Mi Ami e al Musica W Festival e partecipano alla compilation tributo ai Codeine di White Birch RecordsI Hope It Shines On Me” col brano “Three Angels” per il quale ricevono gli apprezzamenti del leader della band Stephen Immerwahr.

"Islands" è il nuovo disco dei Verily So, in uscita il prossimo 3 giugno su V4V Records e W//M. Dalle sonorità più compatte e shoegaze, arriva al termine di un periodo che ha visto i singoli membri della band dedicarsi a progetti paralleli (Luca ha dato vita a Barrens, Simone a Small Giant e Marialaura ha scritto canzoni per un progetto di prossima pubblicazione) e l'ingresso nella formazione di Antonio Laudazi (Orhorho) alla batteria. 
Il concept, non cercato, è quello dell'incomunicabilità: da qui Islands, sinonimo lampante di lembi di terra alla deriva, ognuno per sè. "Islands" è il primo disco dei Verily So scritto ed arrangiato interamente dalla band al completo ed il suono è il frutto delle lunghe sessioni in sala prove: più distorto, wave, shoegaze, un panorama che sacrifica all'altare del feedback l'aspetto più folk del progetto.